Il piano formativo prevede diversi percorsi articolati e progettati sulla base delle diverse categorie professionali di riferimento e delle loro specifiche esigenze formative.
Sono previsti, infatti, percorsi formativi di tipo trasversale, rivolti ad operatori di diverse professionalità con l’obiettivo di costituire un’équipe specialistica multidisciplinare, e percorsi formativi di tipo verticale rivolti alle specifiche professionalità.

Si ritiene, infatti, che solo una formazione diffusa, che interessi tutte le categorie professionali, possa garantire un’efficace prevenzione, rilevazione e presa in carico delle situazioni di maltrattamento.

Il pacchetto formativo risulta articolato come segue:
un corso di formazione trasversale rivolto ad operatori di diversa professionalità, operanti in diversi servizi, al fine di costituire un gruppo specialistico multidisciplinare di riferimento;
corsi di formazione rivolti agli operatori appartenenti ad un’unica categoria professionale, onde garantire l’approfondimento, la formazione e la supervisione in itinere. Potranno, quindi, venir proposti percorsi formativi per medici, psicologi, assistenti sociali, educatori professionali operanti in Comunità protette;
corsi di sensibilizzazione e di formazione per insegnanti di asili nido, scuole materne, scuole elementari, medie e superiori, finalizzati alla rilevazione precoce di segni e sintomi compatibili con situazioni di abuso e di maltrattamento ed a una corretta segnalazione;
percorsi di sensibilizzazione rivolti a genitori, finalizzati a sostenerli nella comunicazione con i figli, nel fornire ai figli utili strumenti di conoscenza e di prevenzione.

Gli obiettivi della formazione proposta consistono nel fornire elementi di conoscenza utili a:
- una corretta rilevazione delle situazioni di abuso;
- la prevenzione delle stesse;
- un adeguato intervento con il bambino e la sua famiglia;
- un corretto percorso di segnalazione, di tutela e di valutazione.

Verranno, inoltre, forniti strumenti utili all’integrazione delle conoscenze in un modello di lavoro interdisciplinare.


Documenti: 
Articolo "L'abuso all'infanzia: la situazione nella Provincia di Perugia"
Quaderni ACP 2003; 10(5)

Pubblicazione "Prevenzione, trattamento, recupero nei casi di maltrattamento e abuso dei minori" a cura di MG Apollonio e C Berardi per la Provincia di Perugia, Assessorato alle attività economiche, culturali e sociali, 206 p., 2008