Il Centro per la Salute del Bambino è attivo per influenzare le politiche per l'infanzia, principali destinatari sono le istituzioni nazionali, locali e regionali, quelle organizzazioni cioè che, con le loro azioni e decisioni, incidono sulla situazione dell'infanzia in Italia.

Aderiamo e partecipiamo attivamente al Network CRC che svolge il monitoraggio della Convenzione sui Diritti dei Bambini in Italia. La nostra collaborazione è focalizzata in particolare sugli investimenti necessari per la prima infanzia, sia in termini di servizi sia di supporto alle famiglie.

La nona edizione del Rapporto CRC pubblicata nel 2016 è focalizzata sulla situazione attuale delle politiche per l'adolescenza, che vivono in un limbo, trovandosi a cavallo tra quelle dedicate all’infanzia e quelle rivolte ai giovani. Il Gruppo CRC sottolinea la necessità di interventi educativi qualificati, che coinvolgano sinergicamente e congiuntamente gli attori del cosiddetto "quadrilatero formativo"  (famiglia, scuola, istituzioni, Terzo Settore) e, allo stesso tempo, attivino le risorse dei ragazzi e delle ragazze e ne valorizzino il protagonismo.

Leggi il 9° Rapporto CRC